Lo scaldaletto o la coperta riscaldante era un oggetto domestico molto comune in molti paesi del mondo, specialmente durante gli inverni più freddi, dove bisognava assicurarsi che fosse comodo prima di passare una notte a letto. Normalmente era fatto di un contenitore di metallo o di plastica, dotato di una cinghia o appena più grande di una padella e con un coperchio ben forato o solido. La parte superiore del coperchio aveva dei fori o non aveva fori. La maggior parte dei letti aveva almeno uno scaldaletto montato sopra. In inverno ce n’era uno in più attaccato alle pareti della casa o contro una porta, perché rendeva il letto più caldo. Lo scaldaletto poteva essere attaccato alla caldaia o al riscaldamento centralizzato.

Generalmente venivano utilizzati per riscaldare il materasso e usati come fonte di riscaldamento per una casa, poiché non sempre si trovava acqua calda per lavare i vestiti o per lavare i piatti. Il calore che la coperta termica forniva era molto confortante e le persone erano molto contente di usare questo metodo di riscaldamento e di mettersi a proprio agio. Il problema era che gli scaldaletti spesso si rompevano e diventavano piuttosto pericolosi e potevano causare gravi lesioni se non venivano usati correttamente. Ci si poteva facilmente surriscaldare, causando il soffocamento se non li si toglieva rapidamente. Le persone si ammalavano anche molto male per l’avvelenamento da monossido di carbonio, causato dal riscaldamento dell’aria. Per questo motivo le persone devono indossare le coperte sul letto quando non vengono usate. Inoltre, è più facile dormire di notte perché la temperatura all’interno della stanza è molto più fresca e più confortevole.

La versione moderna dello scaldaletto e delle coperte termiche è realizzata in un materiale molto resistente, leggero e facile da pulire. Ci sono anche molte opzioni diverse oggi disponibili per renderle più moderne. Ci sono quelle che vengono fornite con un motore per far funzionare un ventilatore per mantenere il calore all’interno. Questo farà risparmiare sulle bollette elettriche e può aiutare a mantenere le stanze più confortevoli, perché il calore circolerà. Ci sono anche riscaldatori elettrici che possono riscaldare fino a una certa temperatura, ma sono in grado di mantenere la stanza calda solo per alcune ore prima di doverla far funzionare di nuovo.

Tutto quello che desideri sapere in più lo puoi trovare certamente qui: Gli scaldaletto migliori del 2020: le caratteristiche principali e le foto.